Il lavoro del medico è sempre più digitale. Ecco che il mondo delle ‘app’ mette a disposizione del camice bianco manuali, prontuari e database. Lo smartphone permette di avere in pochi secondi migliaia di informazioni utili per la professione.

Per cominciare c’è Msd manual (o Msd professional version), applicazione disponibile sia per dispositivi Android sia per Apple, che racchiude le pagine del noto manuale Merck.

Il corso di medicina formato digitale contiene la maggior parte dei punteggi utili per la valutazione dei pazienti, come ad esempio il “Cha2ds2-Vasc score”, le carte del rischio cardiovascolare o del diabete, gli strumenti per la gestione della fibrillazione atriale, fino ai dosaggi dell’eparina. È disponibile anche un’area didattica con casi clinici e quiz.

Un altro ‘must’ del medico contemporaneo è InterCheck, sviluppata sia per iOS che Android, un supporto pensato per modulare la terapia, soprattutto per pazienti anziani. Inserendo i parametri o numero di farmaci, infatti, l’app rivela le interazioni, indicate con colori differenti secondo la relativa gravità, calcolate secondo criteri di biochimica e farmacodinamica.

Poi c’è anche Smart Pharma, ovvero un vastissimo prontuario farmaceutico formato tascabile, che funziona anche quando si è disconnessi e racchiude i prodotti commercializzati in Italia.

Questo però è disponibile solo su Google play. Tra le informazioni utili: prescrittibilità, note Aifa, prezzi, case produttrici, loghi e fascia.

Lo strumento digitale rende possibile anche la ricerca per principio attivo o tramite codice a barre e presenta elenchi divisi per Atc .L’alternativa per i dispositivi Apple è iFarmaci, programma completo, che però nelle sue versioni professionali è distribuito a pagamento.

Altri strumenti utili, invece, sono Pub med mobile, versione Android dell’omonimo sito, la più grande libreria di articoli scientifici online, e Linee guida Aiom, archivio di tutte le linee guida aggiornate dell’Associazione italiana di oncologia medica.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.